Il vino nell’arte – Uve, vino e vendemmia, attraverso l’analisi di opere d’arte

Il seminario si basa sull’analisi di opere d’arte appartenenti a tutte le epoche e realizzate con svariate tecniche artistiche, che hanno il comune denominatore di raffigurare soggetti attinenti al vino, all’uva e alla vendemmia.

Suddiviso per sezioni, il discorso analizza la celebre bevanda nella mitologia, nelle Sacre Scritture, nelle allegorie e nelle scene di genere, approfondendo aneddoti legati all’ebbrezza, miracoli attinenti al vino, ma anche banchetti e scene conviviali, oltre alle principali simbologie legate all’uva e al vino.

La sezione più ricca è quella delle scene di genere, ossia raffigurazioni di vita quotidiana, ove vediamo scene legate ai bottai, agli spillatori di vino, nature morte di eleganti bicchieri in vetro di Murano, ma anche di uve; seguono poi numerose scene di vendemmia (pigiatura e raccolta dei grappoli).

In alcune nature morte, gli artisti ci suggeriscono alcuni abbinamenti gastronomici di vini con particolari cibi, mentre dalle scene conviviali possiamo vedere come veniva consumata la bevanda, quindi come era servita, in che modo veniva conservata e che bicchieri si utilizzavano a seconda delle circostanze e dell’importanza dei banchetti.

Seminario a cura di Valentina Muzii – Restauratrice di opere d’arte